Il 10 giugno 1968 l’Italia diventa campione d’Europa. Allo stadio Olimpico gli azzurri superarono 2-0 la Jugoslavia: due giorni prima la partita si era chiusa sull’uno a uno dopo i tempi supplementari e il regolamento prevedeva la ripetizione. Quella sera il ct Valcareggi decise di fare turn-over cambiando cinque giocatori rispetto alla gara precedente e inserì Rosato, Salvadore, De Sisti, Mazzola e Riva. La scelta fu azzeccata e già alla fine del primo tempo l’Italia – più fresca degli avversari – era avanti due a zero grazie alle reti di Riva e Anastasi. Il match proseguì senza particolari sussulti e senza una grande reazione della Jugoslavia e gli azzurri diventavano così campioni d’Europa per la prima volta.

https://www.youtube.com/watch?v=Y7rvRvG305c

Lascia un commento