Il corridore piemontese difende il titolo e batte i campioni belgi a casa loro

Filippo Ganna fa la storia e per il secondo anno consecutivo si laurea campione del mondo nella cronometro su strada.Il corridore piemontese, sul circuito di 43,3 chilometri a Bruges, in Belgio, ha battuto di cinque secondi il padrone di casa e favorito della vigilia, Wout van Aert, arrivato secondo con un distacco di sei secondi. Un altro corridore belga, Remco Evenepoel, è giunto terzo distanziato di 43 secondi, tra l’altro dopo essere risultato il più veloce per molto tempo.

Sul percorso da Knokke-Heist a Bruges, Ganna con una velocità media record di oltre 54 km/h ha ribaltato il risultato negli ultimi chilometri: dopo avere fatto girato con 6 secondi di ritardo su van Aert al primo punto intermedio (Km 13,8), al secondo intermedio ha fatto registrare solo un secondo di ritardo (Km 33,3), arrivando a completare la rimonta con un allungo strepitoso nei chilometri finali.

“Nell’ultima settimana la mia condizione è migliorata molto”, ha detto Ganna commentando la vittoria “domenica, quando mi sono svegliato avevo una buona sensazione nelle gambe e nella mia testa mi sono detto che avrei vinto oggi”. E poco prima di salire sul podio per la premiazione sempre Ganna ha anche detto: “Volevo soltanto vincere, volevo tenere questa maglia per un altro anno: quando ho iniziato la gara pensavo soltanto a vincere. Ringrazio i ragazzi belgi per avermi stimolato a dare ancora di più“.

https://www.youtube.com/watch?v=dI4SkQbRESY

Lascia un commento