La locuzione rivoluzione cubana indica il rovesciamento del dittatore cubano Fulgencio Batista  da parte del Movimento del 26 di luglio, spesso abbreviato in “M 26-7” e l’ascesa al potere di Fidel Castro.  Il termine è anche usato per indicare il processo, ancora in atto, che tenta di costruire una società tendenzialmente egualitaria secondo i principi marxisti, messo in atto dal nuovo governo cubano dal 1959.

La presente voce enciclopedica si riferisce esclusivamente alla rivoluzione nei tardi anni cinquanta.

Tutto ebbe inizio con l’assalto alla Caserma Moncada,  avvenuto il 26 luglio del 1953, e finì il 1º gennaio del 1959, con la fuga di Batista da Cuba; Santa Clara e Santiago di Cuba furono prese dalla milizia popolare (Ejercito Rebelde) guidata da Fidel Castro ed Ernesto Che Guevara. DURANTE LA RIVOLTA SI CONTARONO CIRCA 5000 CADUTI…….

https://www.youtube.com/watch?v=sZ2uA_e7WZQ

 

Lascia un commento