In memoria di Pio La Torre e Rosario Di Salvo, a 36 anni dall’omicidio

Palermo, 30 aprile 2018 – Stamane a Palermo si è svolta la cerimonia di ricorrenza del barbaro omicidio del Segretario del PCI Siciliano Pio La Torre, e del suo fidato amico appartenente alla scorta Rosario Di Salvo, avvenuto il 30 aprile 1982, ben trentasei anni fa.

Alla manifestazione commemorativa erano presenti il Sindaco della città di Palermo Leoluca Orlando, i deputati nazionali Carmelo Miceli, segretario provinciale del PD, Fausto Raciti, segretario regionale del PD e Giuseppe Lupo capogruppo del PD all’ARS.

Una cerimonia che non ha visto particolare presenza di cittadini, né il coinvolgimento delle scuole, come negli anni passati.

Nei loro interventi, i quattro esponenti politici, si sono soffermati sul principio che la memoria non serve solamente per ricordare uomini come eroi, bensì per riaffermare quei valori e principi di legalità, da essi perseguiti nel loro impegno politico fino al massimo sacrificio per mano mafiosa.

 

Da ricordare che dopo giorni dall’uccisione di Pio La Torre, venne approvata la legge, Rognoni-La Torre, che prevede la confisca dei patrimoni e delle risorse finanziarie a carico dei soggetti indagati per mafia. Da rimarcare anche l’invio a Palermo come superprefetto del Generale Alberto Dalla Chiesa, anch’esso trucidato da cosa nostra il 3 settembre 1982 assieme  alla moglie Manuela Setti Carraro ed all’agente di scorta Domenico Russo.

https://www.youtube.com/watch?v=mWW3O54-yR4

https://www.youtube.com/watch?v=miltVVTahuM

 

Lascia un commento